Tempo di Quaresima

Dal messaggio di papa Franesco per la Quaresima:

Cari fratelli e sorelle, la “quaresima” del Figlio di Dio è stata un entrare NEL DESERTO DEL CREATO per farlo tornare ad ESSERE QUEL GIARDINO della COMUNIONE CON DIO che era prima del peccato delle origini (cfr Mc 1,12-13; Is 51,3). La nostra Quaresima sia un ripercorrere lo stesso cammino, per portare la speranza di Cristo anche alla creazione, che «sarà liberata dalla schiavitù della corruzione per entrare nella libertà della gloria dei figli di Dio» (Rm 8,21). Non lasciamo trascorrere invano questo tempo favorevole! Chiediamo a Dio di aiutarci a mettere in atto un cammino di vera conversione. Abbandoniamo l’egoismo, lo sguardo fisso su noi stessi, e rivolgiamoci alla Pasqua di Gesù; facciamoci prossimi dei fratelli e delle sorelle in difficoltà, condividendo con loro i nostri beni spirituali e materiali. Così, accogliendo nel concreto della nostra vita la vittoria di Cristo sul `peccato e sulla morte, attireremo anche sul creato la sua forza trasformatrice.

Occorre vivere più semplicemente per permettere agli altri semplicemente di vivere

“Non è facile entrare nella cultura altrui, comprenderne i pensieri e le esperienze. Così spesso rinunciamo all’incontro con l’altro e alziamo barriere per difenderci. Nell’incontro vero con il prossimo saremo capaci di riconoscere Gesù che chiede di essere accolto, protetto, integrato ? ” (Papa Francesco – giornata mondiale del migrante)

“La sobrietà che vogliamo vivere nelle nostre famiglie in occasione delle feste non è una rinuncia ma una scelta, la scelta di uno stile di vita di chi gode di cose semplici, essenziali e
sperimenta la gioia della condivisione.”